Menu
TCR 705 Leica

TCR 705 Leica

Sconto: € 0,00
5503 DR200 Trimble

5503 DR200 Trimble

Sconto: € 0,00
5605 DR200 Trimble

5605 DR200 Trimble

Sconto: € 0,00
A+ A A-

EIMA SHOW - Articolo su Dronezine

Estate rovente per i droni in agricoltura. A Pavia Parrot ha mostrato il suo Disco AG, il tuttala agricolo low cost a un evento organizzato da DronEzine e dalla scuola di volo Club Astra di Mezzana Bigi, effettuando il rilievo multispettrale di un vero campo di mais. SAL Engineering, Provvedi Group e MRN Electronic hanno invece dimostrato in volo le loro soluzioni  alla collettiva Dronitaly@EimaShow, In entrambe le occasioni, le aziende della filiera dei droni hanno tenuto workshop informativi e preso contatto con agronomi, contoterzisti, e proprietari di aziende agricole interessati a utilizzare i droni per la loro attività.

Droni a Perugia (Casalina di Deruta)

DCIM100MEDIADJI_0274.JPG

DCIM100MEDIADJI_0274.JPG

Nemmeno il tempo di riprendere fiato che il giorno dopo si riparte subito per Perugia, o meglio Casalina di Deruta, dove i droni sono stati le star  della prima edizione di EIMA Show, manifestazione dimostrativa di macchine e tecnologie per l’agricoltura, che si è svolta 28 e 29 luglio. L’evento promosso da Umbria Fiere, Coldiretti Umbria, Università di Perugia, Fondazione per l’Istruzione Agraria e FederUnacoma, ha richiamato  agricoltori, terzisti e operatori, intervenuti per vedere e toccare con mano le più innovative macchine agricole e i sistemi dedicati all’agricoltura di precisone. Grazie all’accordo stipulato tra Mirumir e FederUnacoma, le aziende SAL ENGINEERING, PROVVEDI GROUP e MRN Electronic, che hanno aderito alla collettiva Dronitaly@EimaShow, hanno effettuato dimostrazioni di volo, svolto workshop informativi e preso contatto con agronomi, contoterzisti, e proprietari di aziende agricole interessati a utilizzare i droni per la loro attività.L’utilizzo dei droni nell’ agricoltura di precisione è in grande e continua diffusione, perché trasportano in quota sensori multi spettrali , laser scanner, termocamere in grado di raccogliere dati e informazioni altrimenti impossibili da ottenere

Perché i droni piacciono agli agricoltori Tre sono i temi che guidano lo sviluppo dell’agricoltura 4.0: produttività, competitività e sostenibilità ambientale, come è stato ribadito i relatori intervenuti al convegno ”L’agricoltura di precisione: obiettivi, applicazioni, prospettive” e nel successivo workshop di SAL Engineering. L’obiettivo è produrre di più , a minor costo e a ridotto impatto ambientale e in questo i droni sono preziosi alleati. I velivoli a pilotaggio remoto consentono infatti agli operatori agricoli di tenere sotto controllo la corretta crescita delle piante, prevenendo i problemi che possono compromettere porzioni di coltivazione. Precisione e velocità di analisi garantiscono efficienza e tempestività dell’intervento. Chi può contare su dati precisi può dosare erbicidi, pesticidi e fertilizzanti utilizzandoli solo dove servono davvero e nelle giuste quantità. Questo si traduce in risparmio di denaro per l’azienda agricola e minor impatto ambientale a beneficio della salute dei consumatori.

Prossimo appuntamento la partecipazione collettiva ad AGRILEVANTE 2017 (Bari 12-15 ottobre) e la contestuale organizzazione di convegni e seminari sull’impiego dei droni nell’agricoltura di precisione.

info